Battlefield 4: Backup e ripristino + DLCs

Battlefield 4
Battlefield 4

Battlefield 4, comprese le 5 DLC, occupa ben 56 GB di spazio su disco.

Battlefield 4 + 5 DLC, 56 GB e passa..
Battlefield 4 + 5 DLC, 56 GB e passa..

Per chi, come me, non ha una linea dati “DA COMPETIZIONE”, può risultare quantomeno frustrante dover riscaricare questa mole di dati ogniqualvolta decidiamo di formattare il nostro sistema operativo, comprese applicazioni e, come in questo caso, giochi corposi.

 

 

Su Steam esiste la possibilità di effettuare dei backup dei giochi, da ripristinare in seguito. Ciò include anche aggiornamenti successivi alla data di rilascio, risparmiandoci tempo e banda..

Su Origin, no.

Bene, non ci si da per vinti così facilmente! Quindi a cosa ci porta l’istinto “informatico”? Una copia “grezza” della cartella di gioco su un dispositivo di memorizzazione esterno (HD Usb, Firewire, NAS, 4/5 penne usb, una decina di DVD, un centinaio di CD o un migliaio di floppy, fate voi).

Al momento giusto, cioè dopo aver formattato, reinstallato il SO e reinstallato Origin, copieremo la cartella di gioco “al suo posto” (Es: C:\OriginGames\Battlefield4..).

Bene, direste voi, fatto! Peccato che con il semplice avvio di BF4 da Origin, verrà CANCELLATO DEL TUTTO il contenuto della cartella di gioco.. Ottima mossa, EA!

Paraocchi digitali! neanche una sbirciatina! Origin non rileverà la cartella di gioco, e per di più la sovrascriverà!

A questo punto entra in scena quella dannata voglia di fare un salto.. giu? NO! La voglia di andare contro e sperimentare.

Bene!

Istruzioni per l’uso:

Per prima cosa, ci serve la cartella di backup “grezza”, nel mio caso (C:\OriginGames\Battlefield 4). La copiamo cosi’ com’è su un supporto esterno, e la teniamo sotto chiave.. NB: Anche un secondo/terzo/quarto HD o partizione separata possono andare bene, a patto NATURALMENTE di non formattarla durante l’installazione del SO…

Apriamo regedit.exe (pulsante start, casella di ricerca per windows 7 o semplicemente digitando regedit su windows 8) e collochiamoci su [HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Wow6432Node\EA Games\Battlefield 4]

Voci di registro di Battlefield 4. Notare le voci Xpack da 0 a 4, sono le relative alle DLC
Voci di registro di Battlefield 4. Notare le voci Xpack da 0 a 4, sono le relative alle DLC

Click destro su Battlefield4 -> Esporta. Scegliere un nome sensato e salvare in luogo fresco e asciutto, lontano da fonti di calore, magari proprio in compagnia della cartellozza del gioco.

Adesso siete liberi di formattare l’universo conosciuto, a patto di preservare QUELLA cartella fondamentale che conterrà IL VOSTRO BATTLEFIELD 4 DA SVARIATI GIGABYTE.

Come da copione, dopo aver reinstallato il SO, installato drivers, app inutili e antivirus fallaci (altrimenti non avreste mai formattato, VERO?) reinstallate Origin.

Avviate Origin.

Fate finta di niente, con fare trasognato avviate l’installazione di battlefield 4. Lasciate pure che il download arrivi a superare i 200 MB.

A questo punto, fingendo un malore, interrompete il download, chiudete tutto ciò che riguarda battlefield e assicuratevi che il client di Origin sia del tutto terminato, anche da “quella barra in basso a destra“.

Adesso, raggiungete la cartella dove avete scelto di reinstallare bf4, saranno già presenti svariati file.

Copiare tutto il contenuto salvato e messo da parte, sovrascrivendo se necessario. Consiglio: non cancellate il backup, potrebbe tornare utile in caso di errori.

Qui è doveroso un appunto: allo stato attuale Origin è convinto di aver installato SOLAMENTE il gioco BASE. Non sa dell’esistenza delle DLC, e l’avvio di mappe appartenenti alle espansioni darà errore. Chi ha solamente il gioco base può fermarsi qui.

Procediamo! Finita la copia, è il momento di fregare Origin o chi per lui..

Ripeschiamo quell’export del registro di sistema, doppio click, amministratore se richiesto, e confermiamo.

regedit

Verifichiamo le seguenti voci del registro, nel caso in cui sia stato modificato il percorso di installazione (da D a C per esempio).

Verificare il percorso di installazione
Verificare il percorso di installazione

Adeguiamo se necessario il percorso, con doppio-click sulla voce e modificandone la stringa.

Verifichiamo anche le voci riguardanti le DLC.

Le voci Xpack0 - 4 rappresentano le DLC, la voce TRUE indica l'installazione.
Le voci Xpack0 – 4 rappresentano le DLC, la voce TRUE indica l’installazione.

Le voci Xpack0, Xpack1, etc.. conterranno un solo valore, TRUE nel caso di DLC installato.

Queste permetteranno a Origin di riconoscere l’installazione delle espansioni..

Adesso è l’ora di installare manualmente punkbuster e directx, trovate gli installer nella sottocartella Battlefield 4\__Installer\.

Ladies and Gentlemen, avviate Origin, avviate Battlefield 4, attendete degli interminabili secondi di terrore, e se tutto è filato liscio e non avete tralasciato nulla, dovreste poter finalmente ri-giocare a BF4, risparmiandovi estenuanti ore di download!

 

 

Smonta, conosci, condividi. Hack Life.

 

 

Precedente Recuperare una vecchia tavoletta grafica: Parte 3 Successivo BRTool Release 0.1.1b : TS3 e BF4-Save + REG Backup e Restore utility

Un commento su “Battlefield 4: Backup e ripristino + DLCs

  1. Michael il said:

    Grazie mille sig. topocode, la sua guida è stata molto utile. La grade casa Electronic Arts dovrebbe prendere
    esempio da Valve. Origin è un aborto di programma!

I commenti sono chiusi.